MioDottore Awards 2018: eletti i migliori medici specialisti d’Italia - Comunicato Stampa

MioDottore Awards 2018: eletti i migliori medici specialisti d’Italia Comunicato Stampa

MioDottore.it ha annunciato i vincitori della prima edizione italiana di MioDottore Adwards. Un premio già celebre in Spagna, Messico, Argentina e Cile con il nome di Doctoralia Adwards che valorizza e riconosce la qualità dell’attività dei professionisti affiliati.
Una iniziativa unica nel suo genere che tende a premiare la professionalità, la passione e l’esperienza nel mondo della salute degli specialisti, combinando i pareri e i giudizi sia dei pazienti trattati, oltre quello dei colleghi medici della stessa specializzazione.
L’edizione italiana di MioDottore Awards 2018, la piattaforma specializzata nella prenotazione di visite mediche facente parte del gruppo DOC planner, ha visto 19 specialisti selezionati, quasi 1/3 dei medici vincitori è composto da donne e la maggior parte di essi provengono dal Lazio e dalla Lombardia
Per l’occasione abbiamo sentito il Dottor Andrea Militello, andrologo e urologo nelle città di Roma, Viterbo e Avezzano, vincitore per il 2018 della sezione di Andrologia e Urologia di MioDottore Awards 2018.
“È un premio che mi riempie di onore e di gioia, tra l’altro completamente inaspettato perché condiviso con colleghi urologi andrologi e non solo sia del Lazio che di altre regioni, tutti altamente qualificati e con una preparazione eccelsa. Non nascondo che mi sono sentito imbarazzato, inizialmente entusiasta per essere stato selezionato dai probabili vincitori, ma una volta che mi è stato consegnato il primo premio effettivamente c’è stato un momento di piacevole smarrimento”, ha affermato il Dottor Militello. “Questa è stata una classifica stilata su una graduatoria che coinvolgeva solo gli specialisti affiliati al circuito, e in ogni caso anche i colleghi presenti hanno delle grosse qualità. Aver vinto quest’edizione non vuol dire essere più bravo ma vuol dire essere un medico che è al momento apprezzato dai pazienti e dai colleghi. Ogni andrologo deve saper gestire chiaramente le patologie più frequenti che sappiamo essere la disfunzione erettile e dell’eiaculazione precoce, aggiornandosi quotidianamente con le novità terapeutiche che in questo periodo si stanno offrendo a tutte queste patologie”.



Un caro saluto, Dr. Andrea Militello

 

"..Continua la lettura di altri articoli"