Ipogonadismo senile, che esami e quali terapie fare | Andrologo Roma, Urologo Roma

Domanda: Ipogonadismo senile, che esami e quali terapie fare

Sono un uomo di 63 anni che da un paio di anni ha erezioni con molta difficoltà ed eiaculazioni rarissime. All' età di 13 anni ebbi un' orchite parotitica cui residuò un ipotrofia del testicolo sinistro; fortunatamente non sono sterile ed ho avuto due figli.
Dall' età di 50 anni ho iniziato ad avere qualche defaillance erettiva, ma solo negli ultimi due anni il problema è diventato pressante. Ho fatto il dosaggio del testosterone libero e totale nel luglio 2014 il valore del testosterone libero era di 6,7 pg/ml ed il valore del totale era di 2,80 ng/ml (valore che rientrava nel range di normalità). Ora ho un certo timore a fare un nuovo dosaggio, lei certamente mi consiglierà di farlo, vorrei un suo consiglio. Un' ultima cosa non credo che l' ipotrofia testicolare sinistra post-orchitica possa avere un ruolo lei che ne pensa?

Risposta: Dr. Militello Andrea

 

Salve e grazie per la fiducia, un quadro di ipogonadismo primitivo sarebbe utile eseguire anche gli esami di FS H LH per le tentare eventualmente una terapia con gonadotropina Se volesse approfondire con un eventuale videoconsulto, anche via whatsapp, segua questo link https://www.andrologiamilitello.it/visita_online.asp può seguirmi sui social : @andrologiamilitello su istagram https://www.facebook.com/andrologo.urologo/


Un caro saluto, Dr. Andrea Militello (contatti)




Ricerca in Esperto Risponde





INSERISCI DOMANDA