Penso di soffrire di disfunzione erettile | Andrologo Roma, Urologo Roma

Domanda: Penso di soffrire di disfunzione erettile

Salve, sono un ragazzo di 18 anni e sono molto preoccupato. Da un po di tempo mi sono reso conto che c'è un problema con l'erezione del mio pene ma solo oggi sono riuscito (forse) a capire di cosa si tratta. Per come viene descritta sul web, la mia situazione può essere riconducibile alla “fuga venosa”, scientificatamente nota come disfunzione erettile venosa-occlusiva. In pratica ogni volta che avviene l'erezione, non riesco a tenerla a lungo e il mio pene perde rigidità...prima della eiaculazione. L'erezione c'è ma subito dopo si "affloscia". Due settimane fa mi sono trovato davanti a un rapporto sessuale e purtroppo non sono riuscito a farlo per questo motivo. Io provavo a stimolarlo di nuovo, avveniva di nuovo l'erezione, ma dopo poco già si era sgonfiato. Sono molto preoccupato e questo problema mi fa sentire proprio impotente. A cosa può essere legato questo problema? È curabile? La mia descrizione può essere riconducibile al problema della fuga venosa? Aspetto con ansia una risposta. Grazie mille in anticipo.

Risposta: Dr. Militello Andrea

 

l'età molto giovane fa pensare prima a problemi o interferenze di natura psicologica che non organica, Ma in ogni caso dobbiamo rispettare i suoi disturbi e non fare inutili supposizioni. è obbligatorio la visita andrologica dove potranno essere effettuati dei test per documentare l'eventuale fuga Venosa che in ogni caso può essere interpretata e curata


Un caro saluto, Dr. Andrea Militello (contatti)




Ricerca in Esperto Risponde





INSERISCI DOMANDA