dolore testicolo destro trascurato | Andrologo Roma, Urologo Roma

Domanda: dolore testicolo destro trascurato

Gentile dottore buonasera sono un ragazzo di 25 anni e volevo descriverle la mia situazione.
Durante il periodo in cui avevo circa 17/18 anni avevo iniziato a sentire per pochi giorni una leggera sensazione di fastidio e di pesantezza al testicolo destro, poi un pomeriggio a casa ho sentito un dolore molto forte e lancinante al testicolo destro. Il testicolo destro si presentava gonfio con un po' di rossore, poi il dolore sparí in circa un'oretta ed io decisi di non intervenire per i dovuti accertamenti. Il dolore da quel giorno non si presentò più, anche se con la palpazione riscontrai la presenza di una sacca o nodulo un po' anomalo di circa( 2/3 cm non definiti) nella parte alta a destra del testicolo destro separata dal testicolo e libera di muoversi nella sua area e tutt'ora presente e non percepibile a occhio nudo ma tramite la palpazione.
Premetto che nel periodo in cui ebbi questo dolore intenso andavo molto in bicicletta e purtroppo praticavo la masturbazione in maniera incontrollata ed eccessiva, anche se da questo punto di vista la situazione e sotto controllo attualmente.
Dal punto di vista sessuale raggiungo l'erezione in maniera normale, anche se mi sono capitati casi in cui raggiungevo l'eiaculazione subito al momento dell'atto ed in alcuni casi non raggiungevo del tutto l'erezione.
Ammetto che in questi momenti ero molto teso, ma ciò chi mi fa pensare ovviamente e che potrebbe essere il segnale di qualcosa di più serio dietro a queste situazioni. Tornando al dolore del testicolo mi ero informato navigando in rete sulle varie tipologie di malattie del testicolo ed i loro sintomi che tra l'altro spesso mi sembravano simili, anche se leggendo ho pensato che i miei sintomi rappresentassero una torsione testicolare oppure un orchite o anche un tumore. Tutta questa dose di informazioni e una autodiagnosi non guidata non hanno fatto altro che alimentarmi preoccupazioni e ansie.
Nonostante non abbia sintomi di alcun tipo attualmente penso che sia più responsabile andare a fare alcuni accertamenti soprattutto guardandomi avanti pensando al mio futuro e garantire serenità a me, a chi mi ama e mi vuole bene.
Grazie in anticipo dottore per la sua attenzione e cortesia.
Un saluto.

Risposta: Dr. Militello Andrea

 

Salve, chiaramente l’informazione sul Web e utilissima ma spesso da eccessive informazioni, a quanto descritto sembra aver avuto da iniziale episodi di orchi epididimite, sarebbe utilissima la visita andrologica con un ecografia scrotale, in pochi minuti verrà fatta la diagnosi


Un caro saluto, Dr. Andrea Militello (contatti)




Ricerca in Esperto Risponde





INSERISCI DOMANDA