Finasteride o ansia? Urologia Avezzano | Andrologo Roma, Urologo Roma

Domanda: Finasteride o ansia? Urologia Avezzano

Salve dottore,

Utilizzo finasteride da 11 anni e per molto tempo ( quasi 9 anni) ho usato ssri, adesso sospesi da un mese, ma ridotti di molto circa 2 anni fa.
Da circa un anno e mezzo / due, da quando ho ridotto la cura antidepressiva ho iniziato anche a soffrire di DE e eiaculazione precoce. Il problema l'ho riscontrato solo "in solitaria" e tempo fa il dottore mi ha prescritto Cialis 5 mg per 2 mesi. In realtà l'ho usato solo al bisogno per due mesi, non tutti i giorni, con beneficio totale per quanto riguarda i rapporti sessuali. Poi ho riscontrato benefici per altri 2 mesi, ma in "solitaria". Da gennaio, una forte situazione di stress e ansia mi ha fatto ritornare i problemi di DE , ma non ne ho la certezza perché non ho provato con una partner. Ho solo sperimentato qualche problema nella masturbazione. Ho effettuato eco doppler penieno risultato nella norma e valori ormonali buoni. Anche se mi è sembrato che il testosterone fosse basso:

FSH: 2. 3 mUI/mL

LH: 1, 9 mlU/mL

S - prolattina: 6. 6 ng/mL (2. 1 - 17. 7)

S - testosterone: 4. 07 ng/mL (2. 41 - 8. 27)

A questo punto devo imputare tutto alla finasteride anche se per molti anni non mi ha dato disturbi? Solo a seguito di una forte ansia collegata a un periodo di difficoltà erettiva ho iniziato a monitorare in modo ossessivo la mia erezione, prima non ci pensavo.

Grazie mille

Risposta: Dr. Militello Andrea

 

I valori di testosterone sono nella norma E mi sembra in effetti nella sua descrizione come da lei evidenziato che vi sia una eccessiva componente di tipo prestazionale e osservazionale


Un caro saluto, Dr. Andrea Militello (contatti)




Ricerca in Esperto Risponde





INSERISCI DOMANDA