Oligoastenozoospermia severa. Andrologo esperto in infertilità maschile | Andrologo Roma, Urologo Roma

Domanda: Oligoastenozoospermia severa. Andrologo esperto in infertilità maschile

Buongiorno dottore, mio marito ha 36 anni, e circa due anni fa ad una visita l'andrologo gli ha diagnosticato un varicocele di 2-3 grado sul testicolo sx (che lui sospettava di avere gia' dalle visite militari in giovane eta') e un minimo idrocele su quello destro. Desiderando di avere un bambino, ci siamo attivati subito eseguendo diversi spermiogrammi, oltre a tutti i tipi di esami anche per me (che ho 36 anni), e purtroppo i risultati sono stati disastrosi, tanto da prendere in considerazione (gia' dopo circa un anno di tentativi) il percorso di fecondazione assistita. Il suo ultimo spermiogramma (dopo una cura di integratori Fertimev gold e Coenzima q10 per diversi mesi) riporta tali valori:
Volume 4,1ml
Colore Giallino
ph 8,5
Aspetto normale
Viscosita' normale
Coagulazione non osservata
Fluidificazione dopo 60' completa
Spermatozoi totali 1,23 milioni
Spermatozoi totali/ml 0,3 milioni
Spermatozoi motili totali 0,82 milioni
Spermatozoi motili/ml 0,2 milioni
Motilita' a) rapidamente progessiva 0%
b) Debolmente progressiva 66%
c) In situ 0%
d) Immobili 34%
Morfologia nella norma
Questo spermiogramma (insieme alla spermiocoltura risultata negativa) l'ha eseguito al centro di fertilita' dove ci siamo rivolti e dove io mi sono sottoposta ad una ICSI proprio questo mese, producendo oviciti di ottima qualita', ma purtroppo e' andata male.
Adesso mio marito ha preso nuovamente l'appuntamento con l'andrologo perche' vorrebbe farsi operare con la speranza seppur minima di un piccolo miglioramento, anche se siamo consapevoli che difficilmente potremo mai concepire naturalmente e il nostro destino rimane la fecondazione assistita.
Le chiedo, secondo lei ha senso, data tutta la situazione farsi operare? e che tipo di operazione ad oggi sembra avere maggiori benefici e minori rischi? ci sono altri esami a cui potrebbe sottoporsi? gli integratori servono realmente a qualcosa? Quanti mesi dovremmo aspettare prima di una seconda ICSI nel caso si sottoponesse ad intervento per varicocele? La ringrazio dell'attenzione.

Risposta: Dr. Militello Andrea

 

Mi dispiace dire che non penso che l'intervento possa portare a grossi benefici Ma è giusto Comunque farlo per togliere ogni elemento di disturbo personalmente riterrei utile avere in mano i dosaggi ormonali di FSH LH inibina B e prolattina e testosterone


Un caro saluto, Dr. Andrea Militello (contatti)




Ricerca in Esperto Risponde





INSERISCI DOMANDA