sindrome post finasteride | Andrologo Roma, Urologo Roma

Domanda: sindrome post finasteride

Salve Dottore , ho letto un suo articolo sulla sindrome post finasteride di cui io soffro ininterrottamente da più di 5 anni , in particolare con la comparsa di disfunzione erettile dopo solamente 2 mesi di assunzione . Nonostante la sospensione del farmaco non ho avuto alcun miglioramento e di conseguenza nel corso del tempo mi sono rivolto a diversi urologi che però hanno sempre rifiutato categoricamente l'idea che gli effetti collaterali potessero continuare dopo avere sospeso l'assunzione di tale farmaco, ma sta di fatto che sottoponendomi successivamente a diversi esami non hanno individuato dove sta il problema . Adesso dopo parecchio tempo mi sento disorientato , non capito , senza una speranza a cui aggrapparmi .. mi fa però molto piacere aver visto lei come urologo riconoscere l'esistenza di questa problematica . Vorrei chiederle gentilmente se è a conoscenza di qualche possibile cura che può darmi un pò di speranza per poter uscire fuori da questa terribile situazione senza fine , la ringrazio in anticipo per la sua eventuale risposta , cordiali saluti.

Risposta: Dr. Militello Andrea

 

Grazie per la fiducia, si potrebbe tentare una terapia stimolatoria di tipo ormonale è indispensabile un confronto con il proprio andrologo di fiducia Se vuole possiamo sentirci anche on-line con un videoconsulto


Un caro saluto, Dr. Andrea Militello (contatti)




Ricerca in Esperto Risponde





INSERISCI DOMANDA