Ciclismo e problemi di minzione, mito o realtà? - Minzione

Ciclismo e problemi di minzione, mito o realtà? Minzione

Riporto l’abstract di un interessante lavoro che ci spiega alcune cose

Abbiamo esplorato la relazione del ciclismo con la funzione urinaria e sessuale in un grande campione multinazionale di uomini.

MATERIALI E METODI:

I ciclisti sono stati reclutati per completare un sondaggio attraverso le pubblicità di Facebook® e il contatto con i club sportivi. Nuotatori e corridori sono stati reclutati come gruppo di confronto. I ciclisti sono stati classificati in ciclisti di bassa e alta intensità. I partecipanti sono stati interrogati utilizzando questionari validati, tra cui SHIM (Sexual Health Inventory for Men), I-PSS (International Prostate Symptom Score) e NIH-CPSI (National Institutes of Health Chronic Prostatitis Symptom Index), oltre a domande sulle infezioni del tratto urinario, stenosi uretrale, intorpidimento genitale e piaghe da sella.

 

RISULTATI:

Delle 5.488 risposte complete al sondaggio, 3.932 (72%) sono state incluse nella nostra analisi. Nell'analisi multivariata, i nuotatori / corridori avevano un punteggio medio di SHIM inferiore rispetto ai ciclisti di bassa e alta intensità (19,5 vs 19,9 e 20,7, p = 0,02 e <0,001, rispettivamente). Nessuna differenza significativa è stata trovata nei punteggi I-PSS o NIH-CPSI o nella storia delle infezioni del tratto urinario. I ciclisti avevano quote statisticamente più alte di stenosi uretrale rispetto ai nuotatori / corridori (OR 2,5, p = 0,042). Stare in piedi più del 20% del tempo durante il ciclo riduce significativamente le probabilità di intorpidimento genitale (OR 0,4, p = 0,006). Regolando il manubrio più in alto o addirittura con la sella si avevano quote inferiori di intorpidimento genitale e piaghe da sella (OR 0,8, p = 0,005 e 0,6, p <0,001, rispettivamente).

 

CONCLUSIONI:

I ciclisti non avevano peggiori funzioni sessuali o urinarie rispetto ai nuotatori o ai podisti, ma i ciclisti erano più inclini a una stenosi uretrale. Aumento del tempo in piedi durante il ciclismo e un'altezza del manubrio più alta sono stati associati a minori probabilità di piaghe e intorpidimento genitale.

 

Per approfondire :

http://www.ajandrology.com/article.asp?issn=1008-682X;year=2016;volume=18;issue=1;spage=25;epage=34;aulast=Konaka;type=0

 



Un caro saluto, Dr. Andrea Militello

 

"..Continua la lettura di altri articoli"